L’ideatore

Salve,

mi chiamo don Lucio Bellantoni e sono stato ordinato Sacerdote il 23 novembre 2002 nella Cattedrale di Mileto da S. E. Mons. Domenico Cortese.

Svolgo il mio ministero di Presbitero nella Diocesi di Mileto – Nicotera – Tropea dove ricopro i seguenti incarichi:

  • Parroco di “Santa Maria Maggiore” in Jonadi e di “SS. Rosario” in Nao di Jonadi.
  • Assistente ecclesiastico diocesano del Movimento Apostolico.
  • Docente di Teologia Pastorale e di Antropologia Teologica presso l’Istituto “San Giuseppe Moscati” in Vibo Valentia, Diocesi di Mileto – Nicotera – Tropea.

 

Personalmente sono convinto che la formazione permanente del cristiano – e in particolare del Sacerdote – sia una delle urgenze più impellenti ai nostri giorni. Essa è doverosa ed essenziale per poter rispondere ogni giorno al comando che Gesù ha rivolto alla sua Chiesa e cioè quello di “andare in tutto il mondo e predicare il Vangelo ad ogni creatura…”. 

Per tale motivo la Parola di Dio è al centro di ogni mia riflessione sia essa di tipo teologico, pastorale, morale, esistenziale e di qualsiasi altra natura. In essa infatti sono contenuti i segreti della vera sapienza, quella celeste che non marcisce e che dura in eterno, l’unica che illumina la vita dell’uomo e squarcia i veli dell’apparenza, la sola in cui è possibile contemplare Cristo Gesù, nostro Signore e unico Salvatore del mondo.

Ogni giorno, a partire da essa, mi sforzo di immergermi sempre più nel cuore di Cristo e vorrei che anche tu facessi lo stesso.

Come hai potuto leggere, sono Parroco di due piccole Comunità site nel territorio vibonese. Ringrazio il Signore che ha avuto fiducia di me affidandomi questo incarico così delicato, e cerco per quanto possibile di fare ogni cosa con il cuore di Gesù Maestro, che “non è venuto per essere servito ma per servire e dare la sua vita in riscatto per molti”. Ringrazio anche le mie pecorelle, mia gioia e mio dolore, con cui condivido il lungo cammino verso la meta ultima: il Paradiso.

Se ti può interessare i miei Titoli di studio sono i seguenti:

  • Dottorato in Teologia presso la Pontificia Università Salesiana in Roma (Summa cum laude) in data 20 febbraio 2012, con la tesi dal titolo: La risposta esistenziale del cristiano dinanzi al mistero della sofferenza. Riflessioni biblico-teologico-pastorali a partire dalla vicenda di Giobbe e di Gesù Cristo.
  • Licenza in Teologia con specializzazione in Catechetica presso la Pontificia Università Salesiana – Aggregata di Messina (110L/110) in data 16 ottobre 2006.
  • Baccellierato in Teologia presso l’Istituto Teologico Calabro “S. Pio X” (110/110) in Catanzaro in data 28 giugno 2002.

 

Sono anche autore delle seguenti pubblicazioni:

  • BELLANTONI Lucio, Nel mistero della sofferenza. Quando la luce del Golgota si posa sulla croce di Giobbe, Cittadella, Assisi 2013.
  • BELLANTONI Lucio, Il sacerdote e la cura pastorale degli infermi, in D. Concolino (ed.), Dieci riflessioni su identità e ministero sacerdotale, Rubbettino, Soveria Mannelli 2010, 189-205.
  • BELLANTONI Lucio, Famiglia e sofferenza. Riflessioni alla luce del libro di Giobbe, in N. Rotundo (ed.), Teologi in concerto, Cittadella, Assisi 2017, 179-230.
  • BELLANTONI Lucio, La sofferenza sorgente dell’amore, in G. De Luca (ed.), La famiglia testimone della gioia dell’amore, Editoriale Progetto 2000, Cosenza 2017, 51-68.
  • BELLANTONI Lucio, Male, sofferenza, dolore in chiave biblica, in Aa. Vv., In ricordo del giorno della memoria: quando il male ci interroga, Falzea Editore, Reggio Calabria 2017, 73-82.

 

La mia vocazione è nata e si alimenta in seno alla spiritualità del Movimento Apostolico che reputo essere un dono stupendo dal valore inestimabile che la Vergine Maria, Madre della Redenzione, e il Cielo tutto hanno fatto alla Chiesa e al mondo intero nel lontano 1979 tramite la sua Ispiratrice e Fondatrice, Signora Maria Marino.

Ti invito a visitare il sito internet del Movimento Apostolico e, se puoi, a partecipare a qualcuno degli incontri che si tengono secondo il calendario che trovi sullo stesso sito. Personalmente ringrazio il Signore per avermi reso parte di questa meravigliosa avventura di salvezza e redenzione, e prego ogni giorno affinché possa rispondere sempre meglio alla chiamata della Madre di Dio che ci chiede di “ricordare la Parola di suo Figlio Gesù al mondo che l’ha dimenticata”.

Ella, che ha dato tutta se stessa per partorirci a vita nuova in Cristo, benedica la Chiesa in ogni suo figlio e ci aiuti ad essere costruttori fedeli ed entusiasti del Regno di Dio.

error: Content is protected !!